La violenza psicologica - abuso emozionale

La violenza psicologica è una piaga sociale, che ancora non ha trovato riscontro e definizione da parte delle Autorità competenti. Attualmente infatti questo fenomeno non ha quasi rilevanza dal punto di vista giuridico poiché la sfera psichica ed emotiva della vittima del reato non viene presa in considerazione e valutata. Sia a partire dall'autodeterminazione della persona, sia a partire dalla protezione della salute psico-fisica di ogni individuo.

 

Si deve assolutamente tenere conto della percezione soggettiva della persona offesa. Umiliazione, perdita del senso del proprio valore, vergogna, paura, dolore, timore, sensazione di non avere altra scelta, sono altrettante componenti di una condizione che nei casi più gravi può raggiungere il livello del  Post-Traumatic-Stress- Disorder. (Sindrome Post-Traumatica da Stress).

 

Molto spesso, oltre che in Sindrome Post-traumatica da stress, questo tipo di violenza,

subdola e difficilmente individuabile sfocia in:



  • depressione,
  • dipendenza (alcol, gioco, droga, sesso, internet)
  • stile di vita autolesivo

La vittima infatti dubita completamente di sé stessa e dei suoi giudizi di realtà, incomincia a sentirsi confusa, e crede di stare impazzendo.